Inglese 1 Scuole Superiori
corsi Inglese 2 Lettere Moderne Didattica Lingue FashionStudies


FASHION STUDIES
  Prof. Federica Perazzini
email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.


DECADE DEFINITIVAMENTE  la DISTINZIONE
tra FREQUENTANTI e NON FREQUENTANTI

UNICHE ECCEZIONI
  sulle modalità d'esame riguarderanno
solo ed esclusivamente gli studenti stranieri con poca conoscenza dell'Italiano. In questi casi specifici, si prega di concordare le modalità d'esame con la docente



CLICCA QUI PER IL PDF DEI BRANI DA TRADURRE


DESCRIZIONE del CORSO

Il corso si propone come un’introduzione alla lingua e alla cultura inglese/anglo-americana nell'ambito della riflessione sulla moda e la modernità tra XVIII secolo e contemporaneità.
Nei vari incontri si procederà allo studio di un numero di testi fondamentali
delle letterature di lingua inglese, analizzandone parallelamente la loro portata storico-teorica
e la loro struttura linguistica. In questo modo, alla fine del corso lo studente
non solo avrà acquisito una visione d’insieme della storia culturale ed ideologica
della cultura della moda inglese/anglo-americana
ma avrà anche ottenuto, attraverso un lavoro seminariale di avviamento alla traduzione svolto in classe, una notevole dimestichezza nella comprensione e nell’interpretazione di testi in lingua originale.


Per ogni nucleo teorico affrontato corrisponderà quindi lo studio linguistico
delle opere esemplificative dello stesso. 

TESTI e BIBLIOGRAFIA:
Per l'esame si richiede l'acquisto (suprattutto per chi non potrà frequentare il corso)
del testo di Federica Perazzini "Fashion Keywords"

Inoltre studiare i capitoli 7, 8 e 9 da Adorned in Dreams di Elizabeth Wilson

Ecco il link di Google Drive per scaricare i capitoli 
https://drive.google.com/open?id=189bsqSz0OO0FG3wxBy7Abb03yTakft-t 
https://drive.google.com/open?id=1ApsX1qNYyg9GXQ-AHuC2q5B3ZEq7KEHo 
https://drive.google.com/open?id=1lVOMH1jBY3tLPs3slwnAoeG7EOBh_XHq 

  

SYLLABUS

INTRODUCTION

THEME 1: Clothing as Capital
Fashion and the birth of modern society

From the consumerism revolution to the modern market
Cloths and Clothing as social markers
The issue of social mobility
(fashion and class in the progressive ideology)
Fielding, Pepys, Addison, Defoe's Moll Flanders
PDF SLIDES

THEME 2: The Victorian System of Fashion
Taboos and respectability
Fashion and the City
Fashion diversification according to new social spaces and functions (urban spaces and rites) Birth of the shopping districts. Defining gender through clothes. 
Victorian values – respectability and immobility
(corsets and crinoline)

Dickens’s Great Expectations and other urban parvenues.
PDF SLIDES

THEME 3: Anti-Victorian Fashion
Anti-Victorian reactions: dress reform and utopian fashion
Dressing the body in a more natural way: Pre-Raphaelites’ models and lovers .
Fashion and political belief
(utopian socialism, William Morris’s Arts and Crafts)

Morris’s The Lesser Arts of Life
Oscar Wilde: dandyism and japonisme on he road to a modern theory of fashion
Morris’s News of Nowhere
PDF SLIDES

THEME 4: Fashion and Modernist experiments
Modernism, or, Fashion in the modern world
Fashion in the modernist world. City, Identity, Emancipation
The Bloomsbury Group: Roger Fry.
Vanessa Bell’s Omega Workshop

Woolf’s essays: Docks of London, Oxford street tide,
PDF SLIDES



----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Modalità d'esame 
FREQUENTANTI e NON FREQUENTANTI 


L'esame è composto da uno scritto (obbligatorio) e un orale (facoltativo)


ALLO SCRITTO : Una traduzione dall'inglese all'italiano (dizionario bilingue consentito)
e 2 domande aperte fino a un massimo di 20 righe ciascuna.

Le domande verteranno sia sui materiali del corso (power points) sia sui testi di riferimento Adorned in Dreams di Elizabeth Wilson e Fashion Keywords di Federica Perazzini

Se lo studente è soddisfatto del voto ottenuto
può procedere direttamente alla verbalizzazione.
 Se, al contrario, lo studente non è soddisfatto del voto può sostenere un orale 
secondo le seguenti modalità (sempre identitiche per frequentanti e non frequentanti)


ALL'ORALE: Lo studente inizia il colloquio con un argomento a piacere da esporre obbligatoriamente in lingua. Tale argomento può essere tratto dai nuclei tematici delle lezioni, dai testi di Wilson o Perazzini, o da una ricerca individuale. L'esame prosegue poi con altre domande sempre inerenti sia ai testi che ai materiali del corso. 

 

 
 
 
+